lunedì , 25 settembre 2017
Ultime notizie
Home » Primarie PD Manfredonia » Cosimo Titta: sostiene G.Prencipe alle primarie PD Manfredonia
Cosimo Titta: sostiene G.Prencipe alle primarie PD Manfredonia

Cosimo Titta: sostiene G.Prencipe alle primarie PD Manfredonia

Cosimo Titta: sostiene G.Prencipe alle primarie PD Manfredonia

DOMENICA 21 DICEMBRE 2014 – PRIMARIE PER LA SCELTA DEL CANDIDATO SINDACO “IO STO CON GAETANO PRENCIPE” – LE RAGIONI DI UNA SCELTA

Lettera aperta alla Cittadinanza.

Domenica 21 dicembre si svolgeranno a Manfredonia, presso il chiostro del Palazzo del Municipio, le primarie per scegliere il nuovo candidato sindaco della nostra Città. E’ un appuntamento importante, perché potremo cogliere l’occasione per dare al nostro paese una nuova opportunità di rilancio politico, sociale, culturale ed economico.

A tal fine, assieme ad un gruppo numeroso di altri amici amministratori e non, che con me stanno condividendo le ragioni di questa scelta, ho deciso di impegnarmi nel sostenere la candidatura dell’avv. GAETANO PRENCIPE(e non quella dell’attuale sindaco Riccardi). Ciò anche coerentemente con la posizione fortemente critica da me assunta, negli ultimi anni, nei confronti dell’operato di questa Amministrazione comunale.

Difatti, nel corso del mio mandato amministrativo da consigliere comunale ho, in diverse occasioni, manifestato pubblicamente il mio dissenso verso la scarsa efficacia o – peggio – la completa assenza, da parte del sindaco Riccardi, di interventi diretti a risolvere in concreto le problematiche principali della nostra Città. Ho chiesto e preteso più volte da parte del sindaco Riccardi, prima di arrivare a revocargli definitivamente la mia fiducia, di tentare di ritrovare quello slancio e quella carica emotiva iniziali con le quali ci aveva convinti che,nel corso del suo mandato, sarebbe stata data la massima attenzione possibile aquelli che lui stesso aveva indicatocome gli obiettivi prioritari da realizzare.

Purtroppo le esortazioni da me rivoltegli in tal senso non hanno avuto ascolto ed, anzi, egli ha finito per disattendere irrimediabilmente a gran parte dei diversi impegni politici amministrativi che aveva indicato nel suo Programma elettorale.

Ci aveva, infatti, promesso il completamento delle INFRASTRUTTURE nelle aree industriali a tempi record; la costituzione di un UFFICIO PER LE POLITICHE COMUNITARIE (detto LIST), che è stato istituito, ma che oggi si trova in una fase di avvio lenta e sonnacchiosa, per cui appaiono ancora lontanissimi i giorni in cui il Comune riuscirà nella sua impresa di sfruttare fondi messi a disposizione dall’Unione Europea, dallo Stato e dagli altri entiper favorire la creazione di nuovi posti di lavoro); l’istituzione di un OSSERVATORIO DELLA PESCA che ne facesse il fulcro dell’economia locale, con un marchio per il nostro pescato;un PARCO ARCHEOLOGICO che riportasse alla luce i tesori dell’antica Siponto; un LUNGOMARE che collegasse Siponto alla Riviera Sud; l’introduzione di FACILITAZIONI per chiunque avesse espresso l’intenzione d’investire sul nostro territorio; la LOTTA ALL’ABUSIVISMO DI OGNI TIPO, in sinergia con le altre forze dell’ordine; il RISPARMIO ENERGETICO, costituendo una società che si occupasse esclusivamente di fonti rinnovabili, con cui avremmo dovuto abbattere i costi delle bollette e produrre utili da far fruttare in nuovi servizi;

la REALIZZAZIONE DI ALLOGGI POPOLARI; l’adozione del PIANO REGOLATORE PORTUALE; l’apertura del MUSEO DEL MARE; la trasformazione del MERCATO ITTICO da struttura dedicata esclusivamente alla produzione, in mercato dedicato anche al consumo; la costituzione di un MUSEO CIVICO DIOCESANO; il recupero e la valorizzazione di tutti gli IPOGEI presenti nel nostro territorio;un’AGENZIA DEL TURISMO che desse prova di essere all’altezza di una valida programmazione annuale delle attività necessarie a rilanciare il turismo locale (Agenzia che è stata istituita, ma che finora si è limitata alla sola ciclica e sterile riproposizione di eventi già collaudati e presenti nel calendario delle annuali e tradizionali iniziative del Comune);

la realizzazione delle OPERE DI URBANIZZAZIONE a servizio dei NUOVI COMPARTI (le cui abitazioni sono completate, ma non possono essere abitate con standard qualitativi soddisfacenti); il completamento della PISCINA COMUNALE COPERTA edel primo lotto funzionale del CAMPO SPORTIVO DI VIA SCALORIA (anche al fine di rendere finalmente fruibile la relativa pista d’atletica); la riqualificazione dell’INTERA AREA DEL PALAZZETTO; la realizzazione in ogni quartiere di IMPIANTI SPORTIVI MINORI (adeguatamente attrezzati, per il calcio, la pallavolo e il basket); la sperimentazione dell’APERTURA ESTIVA DELLE PALESTRE DELLE SCUOLE; l’affidamento in gestione degli IMPIANTI SPORTIVI; il completamento del LUNGOMARE di Manfredonia e di Siponto; il risanamento dell’EX CAVA GRAMAZIO; l’aumento dei livelli della RACCOLTA DIFFERENZIATA; il potenziamento e l’ammodernamento delle RETI IDRICHE FOGNARIE, nonché degli IMPIANTI DI DEPURAZIONE; l’avvio del SERVIZIO DI CONTROLLO DEGLI IMPIANTI TERMICI DOMESTICI; la costruzione della NUOVA CASERMA DEI CARABINIERI; l’impegno a farsi promotore, in tutte le sedi, di tutte le iniziative necessarie per ottenere la parziale REVISIONE DEL PIANO DI RIORDINO OSPEDALIERO (con la finalità di far riacquistare al nostro nosocomio la classificazione di Ospedale Intermedio); ecc. ecc.

Già solo questo elenco, sebbene non esaustivo, degli impegni assunti e non mantenuti da parte del sindaco Riccardi, dà l’idea chiara di come, in realtà, quell’innovazionedei processi di sviluppo economico e quell’inclusione, al loro interno, di tutti i Cittadini, tanto sbandierate dal Sindaco e che avrebbero dovuto essere “il cuore” del suo programma, non ci siano state.

Dunque, i buoni propositi, così come erano stati ampiamente illustrati nel Programma amministrativo del sindaco Riccardi, sono ampiamente scomparsi, lasciando ormai il campo solo ad un’approssimazione e ad una paralisi divenuta snervante. Ed è per tali motivazioni amministrative e politiche che ho ritenuto e ritengo ormai un’emergenza comune quella di investirvi – cari Concittadini – della responsabilità di pronunciarvi in modo forte ed inequivocabile sull’incongruenza e sull’inconcludenza dell’attuale Sindaco, la cui ulteriore permanenza nella carica che ricopre, anche per i pochi mesi residui che lo separano ormai dalla scadenza naturale del suo mandato, nuoce non solo al prestigio del ruolo, ma anche alla funzionalità ed all’efficacia del nostro Comune.

Pertanto, con la presente lettera, voglio porvi di fronte alle vostre responsabilità ovvero quelle derivanti dall’opportunità di cogliere l’occasione offertavi, con le primarie del 21 dicembre, di poter rivendicare con forza la vostra autonomia decisionale, il vostro libero convincimento, frutto di discernimento critico.

Non possiamo più consentire l’ulteriore lenta agonia del nostro paese, della nostra Manfredonia. C’è, indubbiamente, bisogno di una radicale inversione di rotta, di una presa di coscienza collettiva. Ed è proprio perché tutto ciò si possa finalmente realizzare che vi chiedo, appunto, di partecipare numerosi alle prossime primarie del 21 dicembre,votando per l’avv. GAETANO PRENCIPE.

Con Gaetano – ne sono sicuro – ritroveremo quella forza morale, quella coesione sociale, quello slancio, quell’entusiasmo, quelle risorse intellettuali e quella classe dirigente realmente animata da tutta la competenza, l’entusiasmo e la passione civile necessarie per garantire a Manfredonia un futuro diverso e migliore, nell’interesse ed a beneficio dell’intera comunità.

Sono convinto che con Gaetano Prencipe un’altra Manfredonia è possibile. Dobbiamo crederci tuttie, soprattutto, non far mancare a Gaetano il nostro sostegno, e quello dei nostri familiari e amici, alle prossime primarie di domenica 21 dicembre.Vi ringrazio anticipatamente per tutto quello che farete nel nostro comune interesse. Un cordiale saluto a tutti.

Cosimo Titta (consigliere comunale di Manfredonia)

Comunicato stampa, Manfredonia 10 dicembre 2014

Inserisci un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. Required fields are marked *

*

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>