domenica , 23 luglio 2017
Ultime notizie
Home » Primarie PD Manfredonia » G. Prencipe: cantiere scuola per realizzare progetto Manfredonia 2020
G. Prencipe: cantiere scuola per realizzare progetto Manfredonia 2020

G. Prencipe: cantiere scuola per realizzare progetto Manfredonia 2020

G. Prencipe: cantiere scuola per realizzare progetto Manfredonia 2020

Per far ripartire il futuro della nostra città occorre ripartire dalla scuola, perché è nella scuola, di ogni ordine e grado, che si costruiscono le premesse per la crescita umana e civile delle giovani generazioni. Per far questo occorre valorizzare le risorse e le competenze degli insegnanti, dei dirigenti scolastici, degli studenti e dei genitori, e provare a costruire insieme una visione di futuro che promuova ed alimenti una politica di cambiamento e di

innovazione dal basso di cui tutta la scuola ha bisogno.

E’ proprio partendo dalla condivisione di queste premesse che Gaetano Prencipe ha aperto il primo cantiere per la realizzazione del progetto “Manfredonia 2020” e posto la prima pietra viva, in quanto capace di generare cambiamento.

Il dibattito che ne è nato è stato ricco e partecipato. Tanti gli spunti di confronto e di riflessione offerti da dirigenti scolastici, insegnanti, studenti e ed altri partecipanti a vario titolo interessati al tema, che aveva al centro la necessità di ripensare il ruolo del Comune nel rapporto con il sistema scolastico di cui è parte.

Un ruolo che si faccia carico della frattura che separa la nostra scuola dal mondo del lavoro e dalla partecipazione attiva alla vita della città, convinti che la scuola, come si afferma anche nella proposta del Governo, è l’unica soluzione strutturale alla disoccupazione, l’unica risposta alla domanda di competenze espresse dai mutamenti economici e sociali. E ciò senza sottovalutare i problemi quotidiani che affliggono la scuola: dall’edilizia scolastica, alla carenza dei fondi per le attività di supporto alla didattica, alla mancanza del tempo prolungato, etc.

Costruire una RETE tra i vari istituti scolastici locali è stata ritenuta una priorità da perseguire e di cui il Comune può farsi carico, assumendo un ruolo di coordinamento e di stimolo, per far circolare e cogliere meglio le opportunità offerte anche dalla nuova programmazione dei fondi comunitari, valorizzare competenze esistenti, far meglio conoscere esperienze in atto, diffondere tempestivamente informazioni di comune interesse, realizzare attività di orientamento alla scelta della scuola.

Costruire anche accordi di rete per la partecipazione ad un polo tecnico professionale dal quale oggi Manfredonia è fuori.

Numerosi gli interventi concordi sulla necessità di aprire la scuola alla partecipazione delle associazioni per attività di supporto all’assunzione di competenze acquisite in contesti non formali e informali e all’apprendimento permanente non slegate all’offerta formativa dei singoli istituti; ed anche sulla necessità di aprire alla città le palestre e le biblioteche delle scuole, adeguatamente potenziate.

Se il futuro del territorio dipenderà dalla capacità di gestire l’innovazione e di trarne frutto, la scuola in questo deve svolgere un ruolo centrale, per renderlo capace di attrarre investimenti e trattenere i giovani vi si formano.
Questo è stato solo un primo incontro, cui ne seguiranno altri sullo stesso tema appena accennato per progettare insieme le azioni prioritarie.

Costruire anche a livello territoriale una visione strategica dell’educazione dei nostri giovani, capace di contribuire a fondare l’idea stessa di futuro, e a fare della città una comunità educante, ossia una città che si faccia carico dello sviluppo armonico e integrale dei suoi cittadini: è un progetto ambizioso, per il quale vale la pena spendere le energie migliori.

(Comunicato stampa -comitato Gaetano Prencipe Sindaco, Manfredonia, 1° dicembre 2014)

Inserisci un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. Required fields are marked *

*

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>