domenica , 23 luglio 2017
Ultime notizie
Home » Primarie PD Manfredonia » Manfredonia Nuova: scelta responsabile, votando l’Avv. Gaetano Prencipe
Manfredonia Nuova: scelta responsabile, votando l’Avv. Gaetano Prencipe

Manfredonia Nuova: scelta responsabile, votando l’Avv. Gaetano Prencipe

Manfredonia Nuova: scelta responsabile, votando l’Avv. Gaetano Prencipe

Manfredonia –LA situazione della politica del nostro Paese è davvero imbarazzante. I partiti del passato avevano grandi ideali e chiedevano la partecipazione del popolo alle loro scelte; ora che quei valori non ci sono più, resta solo la volontà di alcuni di occupare uffici e funzioni che non potrebbero mai avere, vista la pochezza umana, culturale e professionale che spesso si ritrovano. Per continuare a fare tutto questo, essi vogliono una città dormiente, che si goda suoni e balli e li lasci coltivare in pace i personali interessi.

Non gradiscono cittadini liberi, ma sudditi fedeli, clientes che li omaggino tutti i giorni al di là dei loro meriti, per continuare a vivere al di sopra delle loro possibilità, senza curarsi del danno che arrecano alla città, la quale vive invece molto al di sotto delle proprie potenzialità e della propria bellezza. Ma non vogliamo tanto parlare di questo. Vogliamo piuttosto parlare al cuore ed alla mente dei tanti, soprattutto giovani, che di fronte a questa caduta verticale dell’economia, dell’occupazione, della moralità pubblica, delle vocazioni ambientali e delle possibilità di sviluppo, preferiscono occuparsi d’altro perché, dicono, la politica fa schifo e non ne vogliamo sapere.

Parliamo di questa malavoglia di andare a votare, una disaffezione non cronica ma acuta, perché sempre in costante aumento, a tal punto che nelle ultime elezioni regionali praticamente solo un terzo della popolazione si è recata alle urne ed anche le recenti primarie del PD di Manfredonia sono state abbastanza disertate. Spesso sono proprio i migliori che si sottraggono al voto e non si accorgono che così facendo consentono proprio gli interessi di quelli che loro non vorrebbero.

Così ci vuole una certa politica degli ultimi anni. Date panem et circenses, dicevano i latini, quando volevano distrarre il popolo dalle ingiustizie sociali dei potenti. Il popolo beato è anche un po’ beota e quelli che noi ben conosciamo vogliono proprio questo, un popolo dormiente, che si disinteressi della politica oppure sbraitante ed impotente.

Fate pure così, se li volete ancora al potere, ma se non li volete più vedere, cercate di metterne fuori qualcuno, magari il peggiore, per cominciare a fare pulizia. Questa è la riflessione che dobbiamo fare alle primarie che si terranno la prossima domenica nel chiostro di Palazzo san Domenico. Perché il meglio è nemico del bene. Le prossime primarie sono più importanti delle stesse elezioni comunali di primavera, perché con l’opposizione gaudente e collusa che c’è, le primarie di domenica prossima potrebbero essere determinanti ai fini del risultato finale.

Allora diamo un voto intelligente, scegliendo chi non si mostra gonfio del proprio strapotere, chi è più umile, chi si è già messo in discussione ed è disposto a migliorare il proprio modo di far politica, per evitare gli errori del passato e proprio per questo ha sottoscritto un accordo con noi di “Manfredonia Nuova”.

Riempiamo il chiostro comunale di tanti cittadini liberi che nel segreto dell’urna sapranno fare una scelta responsabile, votando l’Avv. Gaetano Prencipe. Votiamolo anche se alcuni lo ritenessero solo il meno peggio. Altrimenti saranno sempre i soliti accoliti che riempiranno quel chiostro gravido di storia. Esprimiamo tutt’insieme un’opzione attiva e non di semplice diniego, diamo una lezione di democrazia alla nostra città.

Questo discorso lo rivolgiamo anche ai simpatizzanti del Movimento Cinque Stelle, molti dei quali sono cittadini di prima classe, con grandi valori ideali e rappresentano una vera e propria risorsa per la città. Se il vostro regolamento v’impedisce di sottoscrivere accordi con altri raggruppamenti, anche con un movimento politico-culturale come il nostro, avete ugualmente la possibilità di dare un contributo alla città senza perdere la vostra indipendenza, senza che sia leso il vostro innegabile prestigio. Votate pure voi il candidato che considerate meno peggio e domenica potrete dire con noi: “FUORI UNO!”.

Se ognuno farà il proprio dovere democratico, anche quando fosse schifato da questa politica, domenica sera potrebbe essere una grande festa, finalmente una festa vera per la nostra città.

Riprendiamoci la città! Andiamo a votare, anche a malincuore, ma votiamo e votiamo bene, così quando torneremo a casa potremo dire ai nostri figli e ai nipotini che abbiamo reso un voto per loro, per il futuro di Manfredonia e chissà che questa volta non si cambi davvero. Noi di “Manfredonia Nuova” ci crediamo. Lunedì potrebbe partire un processo di liberazione della città ed essere avviato il primo grande cambiamento che c’indirizzi verso una politica più pulita.

“Manfredonia Nuova”

Inserisci un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. Required fields are marked *

*

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>