domenica , 23 luglio 2017
Ultime notizie
Home » Primarie PD Manfredonia » Riccardi: sarò il candidato sindaco del Centrosinistra nel 2015
Riccardi: sarò il candidato sindaco del Centrosinistra nel 2015

Riccardi: sarò il candidato sindaco del Centrosinistra nel 2015

Riccardi: sarò il candidato sindaco del Centrosinistra nel 2015

Manfredonia – UN Luc affollatissimo dentro e fuori ha accolto, nella serata di venerdì 19 dicembre, il Sindaco Angelo Riccardi, che ha voluto incontrare nuovamente, dopo il bagno di folla di Palazzo dei Celestini di domenica scorsa, i numerosi cittadini, gli amici, i sostenitori, ma anche i simpatizzanti e la tantissima gente comune che lo sta accompagnando in questa campagna per le Primarie.

Intenso, ma al tempo stesso semplice e diretto, il discorso del sindaco Angelo Riccardi che ha sottolineato come nelle ultime settimane, impegnative, bellissime, uniche, ha avuto occasione di dar conto della mole di attività e di progetti realizzati in questi ultimi cinque anni. Cinque anni vissuti intensamente, in ogni istante, nei quali l’unico obiettivo è stato fare sempre e comunque il bene della città. Non è stato facile, le difficoltà sono state tante, dettate soprattutto dal perdurare di una condizione economica generale non favorevole. Ma è stato un lavoro straordinario.

Alle spalle, dunque, il lavoro di tre intense settimane di campagna per le Primarie, nel corso delle quali abbiamo provato a raccontare cinque anni di amministrazione cittadina, a parlare di come è cambiata Manfredonia e quali sono le iniziative in atto in favore della sua crescita continua. Una città che amiamo, esempio in tutta la regione di vitalità politica e culturale, alla quale abbiamo prestato con tutte le forze la nostra voce.

“In questi giorni ho avuto occasione di incontrare tanti, tantissimi cittadini ed è grazie a loro che ho capito pienamente cosa significhi essere il punto di riferimento di tutti, il famoso Primo Cittadino (Primo fra pari) con cui si può definire un Sindaco. Queste Primarie mi hanno restituito il valore di Manfredonia, della mia città, della città per la quale sono pronto a dare tutto. Un calore indescrivibile mi ha circondato ovunque mi sono recato, ho ritrovato i numerosi giovani talenti della nostra terra, ho riscoperto la saggezza tipica di chi ha qualche anno in più sulle spalle. Grazie a tutti coloro che mi hanno manifestato il proprio sostegno, che mi hanno detto ‘Tu sei il mio Sindaco’. Grazie a voi, siete i miei cantieri, da ciascuno di voi inizia un nuovo capitolo della storia di Manfredonia e la scriviamo insieme”, ha sintetizzato, rivolgendosi alla platea, il sindaco.

Ma, come non ci stancheremo di ripetere, il bello viene ora. È tempo di tornare a dare spazio ai sogni, per prepararsi ad un domani migliore, per noi ma soprattutto per i nostri figli, per le nuove generazioni, cui consegnare una città in cui vivere e stare bene, da non lasciare più.

Il traguardo è a un passo, manca poco. Vi chiediamo ancora un segno tangibile di fiducia. Un segno piccolo, grande quanto una X, da apporre sulla scheda elettorale sul riquadro contenente il nome Angelo Riccardi, che domani, domenica 21 dicembre, sarà consegnata agli elettori nel seggio elettorale del Chiostro del Comune. Un’elezione che, lo ricordiamo, è libera e gratuita. Per esprimere il proprio voto è solo necessario portare con sé un documento di riconoscimento.

Scegliere e votare Angelo Riccardi sarà il primo passo di un nuovo percorso, illuminato, tra l’altro, dall’alba della nuova programmazione europea 2014/2020, alla quale arriviamo preparati, forti degli entusiasmanti risultati conseguiti dall’Amministrazione per la crescita di Manfredonia. Un percorso, il nostro, corale, popolare, cui dare lo slancio decisivo per superare gli ultimi ostacoli. Il bello viene ora. E lo realizzeremo insieme.

Il Comitato Angelo Riccardi

Inserisci un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. Required fields are marked *

*

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>